Supporta la fertilità naturale

Motivi dell’infertilità

Se la gravidanza sperata si fa attendere, in genere vengono ritenute responsabili le donne. Studi recenti non confermano questa convinzione: l’infertilità si verifica con una frequenza simile sia negli uomini che nelle donne. Secondo gli ultimi numeri dell’Ufficio federale di statistica (UST) le cause dell’infertilità sono associate per un terzo ciascuno agli uomini e alle donne. In un altro terzo dei casi entrambi i partner non sono fertili.

Sempre più donne soffrono di infertilità

In media le donne desiderano realizzare il desiderio di maternità sempre più tardi. Con l’aumentare dell’età tuttavia il numero di ovuli fecondabili diminuisce. Inoltre cresce il rischio che la fertilità sia compromessa da malattie dell’apparato riproduttivo e da fattori esterni.

Sempre più uomini soffrono di infertilità

La concentrazione di spermatozoi diminuisce continuamente negli uomini dei paesi industrializzati occidentali. Le cause possono essere uno stile di vita poco sano e influssi ambientali negativi. Anche la fertilità maschile è influenzata dall’età: le malattie dell’apparato riproduttivo possono ridurre il numero e la qualità degli spermatozoi.

1/3 donne

  • La pubertà inizia sempre prima in molte donne e di conseguenza la fertilità si riduce prima.
  • Sempre più donne desiderano avere figli in una fase in cui il numero di ovuli disponibili è già ridotto.
  • L’infertilità può essere la conseguenza di malattie dell’apparato riproduttivo femminile o di un trattamento antitumorale.

1/3 donne e uomini

  • I fattori psicosociali come lo stress o i carichi emotivi riducono la fertilità.
  • L’inattività fisica, il sovrappeso e poche ore di sonno possono causare infertilità.
  • L’alimentazione poco sana, il consumo eccessivo di caffè e alcol, il fumo e le droghe riducono la fertilità.
  • Gli impatti ambientali, quali ad esempio sostanze pericolose e radiazioni, influenzano negativamente la fertilità.

1/3 uomini

  • Il calore accumulato stando a lungo seduti, ad es. in ufficio o in auto, riduce la produzione di spermatozoi.
  • Malattie che stanno diventando sempre più frequenti come il cancro ai testicoli, criptorchidismo e il cancro alla prostata possono limitare la fertilità.

Qualità degli spermatozoi e spermiogramma: valori relativi alla fertilità maschile

Le probabilità di rimanere incinta sono determinate anche, e non in ultimo, dalla qualità degli spermatozoi. Il loro stato viene rivelato dallo spermiogramma, che analizza in un campione di sperma in laboratorio il numero e la qualità degli spermatozoi contenuti. Secondo l’organizzazione mondiale della sanità (OMS) gli uomini sono fertili quando vengono soddisfatti i seguenti parametri:

  • l’eiaculato ha un volume pari a 1,5 millilitri;
  • il numero totale degli spermatozoi è pari a 39 milioni;
  • l’eiaculato ha una concentrazione di spermatozoi pari a 15 milioni per millilitro;
  • la percentuale degli spermatozoi vivi è pari al 58%;
  • il valore pH dello sperma è compreso tra 7 e 8;
  • lo sperma contiene al massimo 1 milione di globuli bianchi per millilitro e almeno 13 micromoli di fruttosio.

Inoltre vengono esaminati la forma e la motilità degli spermatozoi.

Uno spermiogramma è in grado di rilevare soltanto la qualità momentanea degli spermatozoi. Diversi fattori possono limitare o migliorare la fertilità naturale dell’uomo. Poiché la produzione degli spermatozoi dura diverse settimane, le variazioni della qualità degli spermatozoi possono essere rilevate solo in un intervallo di tempo prolungato.

Nella Guida per lui viene spiegato come ottimizzare la qualità degli spermatozoi.

Proxeed® rinforza il suo organismo

Il grafico seguente illustra l’interazione dei singoli organi che sono coinvolti nel processo di riproduzione. Le sostanze contenute in Proxeed®Women e Proxeed®Plus possono favorire questi processi.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
1

inizia la produzione degli ormoni sessuali

2

controlla la produzione degli ormoni sessuali

3

consente la maturazione degli ovuli

4

è il posto dove si annida l’ovulo fecondato

5

contiene le informazioni genetiche femminili

6

è l’ovulo fecondato da cui si forma l’embrione

7

inizia la produzione degli ormoni sessuali

8

controlla la produzione degli ormoni sessuali

9

producono gli spermatozoi

10

contiene le informazioni genetiche maschili

5 fatti interessanti sulla fertilità e il concepimento

1

Grandi prospettive di successo nonostante l’età.

La fertilità diminuisce con l’età. Tuttavia il 94% di tutte le donne fertili di età pari a 35 anni e il 77% di quelle di età pari a 38 anni rimangono incinte entro 3 anni.

2

Avere rapporti sessuali frequenti aumenta le probabilità di rimanere incinte.

Nei testicoli la qualità degli spermatozoi prodotti diminuisce già dopo due giorni. Il numero di spermatozoi capaci di fecondare può aumentare quindi solo in modo limitato. Pertanto, più frequenti sono i rapporti sessuali di una coppia, maggiore è la probabilità di concepimento.

3

Gli spermatozoi possono sopravvivere nel corpo della donna fino a cinque giorni.

A seconda della fase del ciclo gli spermatozoi possono sopravvivere nell’utero fino a cinque giorni. Una maggiore frequenza dei rapporti sessuali nei giorni prima dell’ovulazione aumenta quindi la probabilità di rimanere incinta.

4

La maggior parte delle donne rimane incinta nei tre giorni di ovulazione.

Nei due giorni prima e il giorno dopo l’ovulazione le probabilità di fecondazione sono massime. Conoscere il ciclo individuale della donna è quindi fondamentale per una coppia. A tale riguardo è utile il calcolatore della fertilità.

5

Il peso può ridurre la fertilità.

Sia per le donne che per gli uomini, il sovrappeso e il sottopeso compromettono la fertilità. Infatti, il 12% di tutti casi di infertilità ha come causa i problemi di peso. Gli esperti suggeriscono pertanto di mirare a ottenere un indice di massa corporea (IMC) compreso tra 17,50 e 23,99 per le donne e tra 18,50 e 24,99 per gli uomini.

Suggerimenti per la fertilità

Grazie a uno stile di vita consapevole è possibile ottimizzare la propria fertilità: evitate i seguenti fattori di rischio e supportate il vostro stato di salute generale.

Seguite un’alimentazione equilibrata e variegata.

Cercate di ridurre la percentuale di grassi animali, sale e carboidrati semplici come zucchero e farina bianca. Preferite invece verdure, frutta, oli vegetali, pesce e alimenti ricchi di fibre.

Smettete di fumare.

La nicotina non compromette soltanto lo stato di salute generale ma indebolisce anche la fertilità. Pertanto meglio rinunciare alle sigarette, narghilè e sigarette elettroniche. Se vi risulta difficile resistere al desiderio, rivolgetevi a un medico esperto.

Riducete caffeina e alcol.

Diversi studi confermano che caffè, vino e birra hanno un influsso negativo sulla fertilità. In piccole quantità non sono pericolosi, tuttavia quando si desidera un figlio, occorre ridurre considerevolmente il consumo di caffè e alcol.

Mantenete un peso corporeo normale.

Sovrappeso e sottopeso influenzano il metabolismo e il livello di ormoni. Supportate la fertilità con un peso corporeo normale. Fate attenzione a seguire un’alimentazione equilibrata, ad assumere una quantità corretta di calorie e a praticare movimento sufficiente.

Allenatevi regolarmente.

Lo sport attiva la circolazione e accelera quindi il metabolismo. Allo stesso tempo con il movimento corporeo è possibile eliminare lo stress. Sfruttate al massimo il vostro potenziale di fertilità praticando regolarmente sport di resistenza e di forza: L’organizzazione mondiale della sanità (OMS) suggerisce di fare movimento almeno 150 minuti alla settimana.

Dormite molto.

Corpo e anima necessitano di molta calma per rigenerarsi. Ore di sonno sufficienti consentono di svolgere in modo efficiente le attività abituali e stabilizzano il metabolismo e i livelli ormonali.

Fate sesso regolarmente.

L’intervallo temporale mensile per una fecondazione dura soltanto pochi giorni. Sfruttate questa occasione! Ma abbiate rapporti sessuali regolarmente, anche al di fuori dei giorni fertili. Altrimenti si crea rapidamente una pressione psicologica che agisce negativamente sulla fertilità e sull’animo.

Proxeed®Women e Proxeed®Plus.

Supportate la fertilità con Proxeed®Women per le donne e Proxeed®Plus per gli uomini. Gli integratori alimentari forniscono al metabolismo sostanze vitali importanti.